Fashion Icon, Zoom 2 : Twiggy

Ciao a tutte 🙂

Oggi parlerò di una delle modelle più amate degli anni 60, la dolcissima Twiggy.
Lesley Hornby è nata a Londra il 19 Settembre 1949. Timida e impacciata, ha conquistato tutti con il suo fisico longilineo, da cui ha origine il soprannome Twiggy (stecchino), le sue graziose lentiggini e i suoi grandi occhioni azzurri.

makeup-Twiggy

960x540
Twiggy, figlia di proletari, è inizialmente molto lontana dal mondo della moda, ma questo non le ha impedito di interessarsene, infatti prese lezioni di cucito dalla mamma e si cominciò a cucirsi gli abiti da sola.
Comincia la sua carriera come modella, fu scoperta all’età di sedici anni da Justin de Villeneuve, che la notò da un parrucchiere dove lavorava come shampista, e ne divenne fidanzato e manager.

aus1mach4-twiggy_600x800-id140808-cd30d611a484f1b2d9f96e9ecfcb1e1a

Twiggy più che una semplice modella è il simbolo di un’epoca. Simbolo della Swinging London degli anni 60. I giovani cominciano a creare il proprio stile e, allontanandosi dalla severità del passato, danno vita a look nuovi e provocatori.

No Merchandising. Editorial Use Only Mandatory Credit: Photo by Roger-Viollet / Rex Features ( 502322M ) Twiggy - 1965 TWIGGY
Una delle sue fotografie più famose fu quella scattata da Richard Avedon, in cui è avvolta in una chioma di capelli fluenti.

061, 5/2/05, 1:37 PM, 16G, 6606x8358 (142+252), 112%, Avedon 042805, 1/100 s, R65.1, G51.3, B77.0

L’immagine di Twiggy nel mondo della moda è legata ad un capo rivoluzionario per l’epoca, la minigonna. Questo capo fu inventato da Mary Quant (stilista inglese, proprietaria di una delle prime boutique: Bazaar) e fu proprio questa a scegliere Twiggy come modella d’eccezione per pubblicizzare il suo prodotto.
Infatti la Quant era alla ricerca di una giovane dall’immagine ribelle, che potesse indossare una gonna particolarmente corta senza apparire volgare.

nrm_1416625838-22ce7b7574f5ff25892beae4acce88f1-minidress
Altri capi riconducibili a Twiggy sono: l’abito trapezio (colorato e senza segni in vita) e  il maglioncino a collo alto.
Twiggy non conquista soltanto il mondo della moda, infatti fu musa di famosi cantanti tra cui Paul McCartney.
Dopo aver lasciato il mondo della moda negli anni 70, perchè accusata di promouvere l’anoressia (anche se magra di costituzione) si lancia nel mondo del cinema e pubblica vari album.

twiggy_whenithin_101b
Ha lanciato inoltre una linea d’abbigliamento ed è stata giudice ad America’s Next Top Model.

22b37fb7-a063-4ba5-b621-5665c9c1ba1e

Anche Twiggy, come Audrey, è una persona con alti valori, supporta la ricerca sul cancro al seno, si schiera contro gli interventi di chirurgia estetica ed è una convinta animalista.
Parlando del make up, Twiggy punta molto sugli occhi, resi ancora più grandi dall’utilizzo di ciglia finte, sono eccessivi e appariscenti, imprescindibile l’uso dell’eyeliner e del mascara. Le labbra vengono dipinte invece con colori abbastanza neutri.

twiggy-1967

Twiggy-Vogue-19Jan15-1967-July-p69-Ronald-Traeger_b

tumblr_m585b8GEzg1r9lhfqo1_1280

 

 

Subject: British fashion model Twiggy wearing Mickey Mouse ears at Disneyland. Anaheim, California 1967 Photographer- Ralph Crane Time Inc Owned Merlin-20122819

of-twiggy-02

TWIGGY1960s KING COLLECTION / Retna/PhotoshotCREDIT ALL USES Retna/Photoshot/Everett Collection

Ecco la mia interpretazione 🙂

Processed with VSCOcam with b5 preset

Spero che questo post vi sia piaciuto. Alla prossima icona 😉